Archivio

Posts Tagged ‘app’

Gallica

marzo 3, 2013 1 commento

Gallica è un’applicazione realizzata dalla Biblioteca Nazionale Francese, che permette l’accesso a due milioni di documenti digitalizzati.

Scaricando l’applicazione è possibile navigare liberamente tra più di 240.000 liGallicabri, 880.000 fascicoli di giornali e riviste, 470.000 immagini, cercare documenti inserendo una parola chiave, affinare la ricerca, creare una propria lista di preferiti, condividere il materiale tramite email, Facebook e Twitter.

Tutto il materiale disponibile è accompagnato da una scheda che ne specifica l’autore, la data il formato e che rimanda alla descrizione completa sul sito della Biblioteca Nazionale di Francia. L’applicazione è disponibile per dispositivi Apple e Android

Annunci

Bacheca | La storia nell’era digitale – Convegno a Piacenza

marzo 3, 2013 1 commento

La storia nell’era digitale

Storia digitale

L’Isrec di Piacenza e la rete INSMLI organizza dal 7 al 9 marzo 2013 a Piacenza “un corso, che si avvale di esperti sui diversi versanti del tema della storia digitale rivolto a tutti i docenti – dalla

scuola primaria alle superiori – e ai comandati e

collaboratori della rete INSMLI e offrirà occasioni sia di acquisizione dell’indispensabile bagaglio informativo per districarsi nell’universo digitale, sia di sperimentazione e programmazione di attività didattiche da svolgere con i propri studenti e da trasferire ad altri colleghi.”

Bacheca | Prezi & Digital Tools

Prezi

Prezi è uno strumento, una web app che permette di creare presentazioni ben fatte e ben organizzate su ogni argomento, evitando l’utilizzo di Power Point. E’ sufficiente la registrazione per cominciare a creare le proprie presentazioni.

L’impatto con la pagina di costruzione della presentazione può sembrare traumatico e prezidestabilizzante, tuttavia Prezi è molto facile da gestire e inoltre on line è possibile trovare diverse guide in italiano che guidano all’utilizzo di questo strumento.

Una volta creata la presentazione, è possibile scaricarla  sul proprio computer, invitare altri utenti a modificarla o condividerla via Facebook e Twitter.

Oltre al profilo gratuito, sono disponibili vari pacchetti, come quello per studenti ed insegnanti (gratuito, per esempio, per gli studenti dell’università di Bologna) e un servizio Pro, che tra i vari vantaggi offre la possibilità di lavorare alle proprie presentazioni off line.

È inoltre disponibile un’ottima applicazione per iPad.

Doing digital history

Strumenti per la Digital History

Shawn Graham è un archeologo e un umanista digitale che ha creato proprio su Prezi un profilo interessante. In particolare la presentazione Digital Tools & Perspectives for New Graduate Students in History fornisce spunti interessanti sugli strumenti e gli approcci utlili per parlare e scrivere di storia sul web.

In questa presentazione, infatti, possiamo trovare alcuni suggerimenti, a cominciare dagli strumenti per scrivere su un computer senza distrarsi dalle notifiche continue che arrivano dal web fino ad arrivare agli stumenti per cercare, raccobgliere e catalogare informazioni. Alcuni degli strumenti elencati sono già stati già presentati nel nostro blog (vedi Zotero o Evernote), altri strumenti e consogli sono nuovi. Ne conoscete qualche altro?

Bacheca | Timeline Garzanti & la storia nel web

Timeline

Questa applicazione realizzata da Garzanti per iPad e scaricabile dall’Apple Store, raccoglie su una timeline oltre cinquemila anni di storia.

La timeline è organizzata in due parti. In quella superiore ci sono i personaggi, suddivisi tra personaggi storici, scrittori e letterati, artisti e architetti, filosofi, musicisti, scienziati e inventori. Cliccando su ogni personaggio è possibile visualizzare una breve biografia.

Nella parte inferiore ci sono gli eventi distinti per area geografica (mondo, Europa, Italia). Cliccando su ogni voce appare una cronologia dettagliata del periodo preso in considerazione. Su Youtube un video mostra le principali caratteristiche dell’applicazione.

Il periodo storico che abbraccia e la sua organizzazione, lo rendono uno strumento molto utile per avere sempre sotto controllo la cronologia degli avvenimenti principali per la storia dell’uomo e per fare confronti multidisciplinari. Al contrario, è pressoché nulla la possibilità di interazione da parte dell’utente. L’applicazione è solo sfogliabile, non permette di segnalare come preferiti dei risultati di ricerca, né tantomeno di creare delle timeline personali, come invece fa Timerime.

Europa e Media: la storia nel web. 

Domani, sabato 10 novembre, a Bologna presso l’Istituto Parri, si svolgerà la conferenza “Europa e Media: la storia nel web”.

Dopo una breve introduzione della ricerca, durante tutta la giornata si susseguiranno gli interventi volti all’analisi dei primi risultati in Italia, Francia, Gran Bretagna, Slovenia, Ungheria, Spagna, Grecia.

Tra i vari relatori vi segnaliamo Serge Noiret, con l’intervento La storia digitale. Storia e memoria alla portata di tutti e Piero Grandesso con La storia su Wikipedia. Pierre Sorlin concluderà la giornata.

Bacheca | History: map of the world

Dopo la pausa estiva ricominciamo gli aggiornamenti del blog con alcune novità. Ecco la prima: ogni settimana pubblicheremo un post nella categoria “Bacheca”, che raccoglierà suggerimenti e spunti veloci su applicativi e strumenti digitali utili per lo studio e la ricerca storica. Vi lasceremo consigli su conferenze e appuntamenti interessanti, libri, applicazioni…

Questa settimana vi segnaliamo un’applicazione e un appuntamento.

History: Map of the word

L’applicazione, disponibile gratuitamente per dispositivi Apple, raccoglie mappe appartenenti a diversi periodi storici. Le mappe sono consultabili in alta definizione e rintracciabili grazie ad un semplice motore di ricerca all’interno dell’applicazione stessa. Mappe tematiche relative ad aree geografiche specifiche sono disponibili a pagamento.

Per quanto riguarda gli appuntamenti, sabato 20 ottobre inizia la settimana della Festa della Storia a Bologna. Tra i numerosi eventi in programma, ho scelto di seguire un appuntamento in particolare e di raccontarvelo in un articolo la prossima settimana.

Si tratta di La storia nell’era dell’accesso, evento che si svolgerà lunedì 22 ottobre organizzato da Diacronie, una conferenza dedicata alla discussione sull’utilizzo degli strumenti digitali per la ricerca storica. L’appuntamento è alle 17.00  nell’ aula Enriques del Collegio superiore dell’Università di Bologna.

Chi di voi pensa di esserci?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: